Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Marione.net - Te la do io Tokyo
Downloads | Sondaggi | Cartoline | Giochi | Forum | Chat
» Te la do io Tokyo
» Notizie
» A.S.Roma
» Video
» Cuccioli in attesa...
» Speciali
 
Aggiungi a Linkedin Aggiungi a Facebook! Aggiungi a Digg! Segnala ad un amico via email
 
Il Tempo
(17/05/2017)

Adesso tocca a Pallotta

La realtà, finora, ha sempre smentito le attese. Ogni volta che Pallotta è passato per Roma in molti s’aspettavano che risolvesse in prima persona i problemi, che parlasse forte e chiaro, intervenisse con l’autorità di un presidente tradizionale. Non è successo praticamente mai. Un po’ perché questa società non funziona così – i dirigenti italiani lavorano in autonomia e in aggiornamento continuo con Boston – un po’ perché Jim non ha il carattere di un De Laurentiis. Senza dire chi sia meglio, di sicuro i romanisti sono abituati a ragionare con la pancia piuttosto che con la logica del business all’americana e rimangono ogni volta spiazzati.
 
Prendiamo l’ultimo viaggio di marzo: Pallotta in una settimana di permanenza non ha parlato con Totti e si è limitato a una cena «di gruppo» a cui ha partecipato anche Spalletti, senza però prendere di petto la situazione del futuro. Stavolta no. Non potrà essere così. Pallotta torna nella Capitale per partecipare alla gara d’addio di Totti-calciatore contro il Genoa, che chiuderà anche il campionato della Roma. In quei giorni si dovrà per forza capire se e in che modo proseguirà la carriera del capitano a Trigoria, mentre Spalletti non può certo rinviare oltre la sua decisione sulla prossima stagione. Anche se, in realtà, sembra averla presa da mesi e lo porterà lontano da qui.
 
Pallotta, intanto, ha confermato lo sbarco nelle ore precedenti a Roma-Genoa, magari con la solita tappa intermedia a Londra, la base operativa del suo uomo di fiducia Franco Baldini. Aspettando di celebrare i 90 del club il 7 giugno, il presidente giallorosso non può certo perdersi un evento storico come l’ultima del capitano. La società sta preparando una festa in grande stile e spera di poter brindare quel giorno anche alla qualificazione diretta in Champions. I preparativi per il Totti-day sono in corso: uno spettacolo di coreografie, fuochi d’artificio, video e interviste di prestigio internazionale da offrire a un Olimpico tutto esaurito, oltre al materiale che verrà trasmesso attraverso i canali media ufficiali prima e dopo la gara. Si lavora, però, senza l’ok definitivo del festeggiato. E quindi con grande imbarazzo. Totti, infatti, non ha ancora sciolto le riserve. Sa che nella Roma non ha un futuro da calciatore, però preferisce tenere tutti in sospeso. L’umore è tendente al nero, c’è rimasto male per non essere entrato a San Siro e per aver giocato 2 minuti contro la Juve, si sente trattato senza rispetto da Spalletti e glielo si legge in faccia. Prima o poi dovrà parlare, i dirigenti lo pressano per organizzare una conferenza stampa, un annuncio, qualcosa. Perché non si può certo arrivare a Roma-Genoa con i dubbi irrisolti.
 
Pallotta gli ha garantito un contratto di 6 anni da dirigente e lo vuole coinvolgere nelle attività del club. Gradualmente. Totti, invece, chiede un ruolo subito operativo, da direttore tecnico. Baldissoni e Monchi stanno cercando una mediazione, in attesa che il presidente prenda da una parte Francesco e decida insieme a lui. Una volta per tutte. Spalletti, dal canto suo, ha già risposto picche più volte a Pallotta e ai dirigenti:non ha firmato il rinnovo e ha fatto capire in tutte le salse di non poterne più di allenare la Roma, ma una porticina, in fondo, c’è ancora. Chissà se Pallotta troverà la chiave giusta per aprirla. Tra promesse d’investimento, più facili con la Champions in tasca, e il chiarimento della querelle-Totti che disturba tanto Spalletti. Intanto Monchi sta parlando con i possibili sostituti – vorrebbe un allenatore italiano ma nessuno dei disponibili convince appieno – e aspetta il presidente per affondare il colpo. A Jim l’ultima parola. Anzi, la prima.

A. Austini


Notizie correlate
» 29/05/2017 - (Il Tempo) Emerson si rompe il crociato. Addio Nazionale, torna a ottobre
La stagione dei crociati si chiude con il ko di Palmieri...
» 29/05/2017 - (Il Tempo) Dzeko capocannoniere due volte: in campionato e in Europa League
Altro che Edin Cieco, il personaggio di fantasia reso celebre dal...
» 29/05/2017 - (Il Tempo) Per Spalletti un addio tra i fischi. C’è Di Francesco: la Roma nelle sue mani
A un certo punto sembrava che potesse addirittura finire...
» 29/05/2017 - (Il Tempo) Perotti all’ultimo respiro regala la Champions ai giallorossi
Champions col brivido. La sbronza della festa rischia...
» 29/05/2017 - (Il Tempo) Capitan futuro: «Cose mai viste»
Capitano che va, capitano che viene. Sarà Daniele De Rossi...
» 29/05/2017 - (Il Tempo) Pallotta: «Francesco rispettato». E annuncia il rinnovo di De Rossi
Alla fine non deve essere stata una giornata semplice neanche...
» 29/05/2017 - (Il Tempo) Il tempo si ferma per l’ultima volta
Non sono le parole. A farti capire l’indicibilità del dolore e dello...
» 29/05/2017 - (Il Tempo) La festa di Totti commuove Roma
Piangi Francesco. Quel giorno è arrivato e fa male. A tutti...
» 28/05/2017 - (Il Tempo) Di Francesco, il Sassuolo chiede la clausola
Prima il Totty day, poi il passaggio di consegne che ufficializzerà...
» 28/05/2017 - (Il Tempo) Totti. Tutti i numeri del fenomeno
C’è chi si ostina a considerarlo un fenomeno «locale», mentendo a se...

 

Benvenuto su Marione.net - Il sito ufficiale di Marione e della Trasmissione Te la do io Tokyo - A.S. Roma Ascolta la trasmissione, a Roma sui 101.5, a Latina e provincia sui 96.0, a Frosinone sui 101.2, a Subiaco sui 102.0

E-mail in DIRETTA con TE LA DO IO TOKYO! Ebbene sì!!! Potete spedire le e-mail durante le 4 ore di trasmissione! Linea diretta VIRTUALE con 'TE LA DO IO TOKIO'! L'E-MAIL E': diretta@marione.net

C'è qualcosa che vorresti vedere su questo sito? Una nuova sezione? Le tue foto? Un gioco che hai realizzato? O una cartolina? Scrivici, siamo pronti a realizzare quasi tutti i vostri desideri!! :-) webmasters@marione.net

AVVISO AI NAVIGANTI Grazie di cuore per tutto ciò che ci state inviando. Cercheremo di utilizzare le cose più carine...! Vi ricordiamo inoltre che gli interventi più belli in chat o nel forum saranno segnalati. Cosa aspettate dunque? Diteci la vostra!
Marione.net - Te la do io Tokyo
   Cookie policyPrivacy Copyright © 2000-2017 Marione.net
VIDEO
05/12/2016
lazio - Roma 0-2 raccontata da Guido De Angelis
05/12/2016
Antonio Giampaoli - Bella sta città quando la Roma vince il derby | lazio - Roma 0-2
05/12/2016
La Roma incontra i suoi tifosi prima del derby - Curva Sud Roma
Scarica l'App per iPhone di Te la do io Tokyo
Gli Sponsor di Te la do io Tokyo
Semprini Arredamenti
Buzzonetti Ascensori
CLASSIFICA
Juventus 91
A.S. Roma 87
Napoli 86
Atalanta 72
Lazio 70
Milan 63
Fiorentina 60
Inter 59
Torino 53
Sampdoria 48
Cagliari 47
Sassuolo 46
Udinese 45
Chievo 43
Bologna 41
Genoa 36
Crotone 34
Empoli 32
Palermo 26
Pescara 18
CUCCIOLI IN ATTESA...


 


powered by Romavirtuale.com